Come Trasformare l’Incasso da Frigo in Dispensa

In cucina hai un frigo congelatore ad incasso e si è guastato. Non riesci a trovare un frigo nuovo che possa prendere il posto del vecchio. Devi optare, volente o nolente, per un frigo a vista. Cosa farne allora di quel grande mobile cassone rimasto completamente vuoto? Con qualche modifica vediamo come sia possibile recuperarlo per farne una dispensa funzionale.

Come saprai, o avrai avuto il modo di constatare una volta tolto il vecchio frigo, il mobile, che in genere lo contiene, nella parte posteriore risulta completamente privo di un qualsivoglia pannello di chiusura. Quindi bisogna innazitutto provvedere a metterne uno.

Distacca il cassone dal blocco cucina a cui è aggangiato. All’interno di esso troverai delle viti, dovrai svitarle tutte, sia quelle che lo tengono fermo ai pensili che quelle ai mobili base. Una volta che avrai fatto questa operazione, coricalo completamente a terra su un fianco e, nella parte retrostante, col metro prendi le misure in altezza e larghezza del vuoto, più il bordo.

Portati in un centro di Brico e qui compra un pezzo di compensato che farai tagliare, nel reparto falegnameria annesso, sulla base delle misure che hai riportato sul foglietto. Una volta a casa, monta il pannello sul retro. Puoi usare dei piccoli chiodini, o una spillatrice da tappezziere, oppure solo della colla.

Ora devi pensare ai vari ripiani, che magari potrai anche ricavare da altri messi in deposito in garage, appartenenti ad un armadio ormai in disuso o altro. Comunque in caso di non disponibilità, puoi comprarli e farli tagliare secondo le misure riportate all’interno del mobile. Oltremodo ne approfitterai per la compera dei necessari tasselli reggipiano in plastica.

Con il materiale a disposizione non ti resta che il montaggio. Ti si richiederà pazienza e di accortezza per la messa in opera dei tasselli reggipiani, che sono in ragione di 4 per ogni ripiano. Essi vanno posizionati ben allineati in modo che, all’atto della posizione, ciascun ripiano poggi perfettamente su tutti e quattro.

Quindi, con l’aiuto di riga e squadra, segna con un pennarello i punti esatti per il loro posizionamento. Messi i poggiamensola, il grosso del lavoro è fatto. Risistema il cassone nel posto dove era locato. Riavvita le viti di tenuta al blocco cucina e la tua dispensa è bella e pronta. Ricorda che, per motivi di peso, sicurezza e stabilità, quando disporrai in essa tutta la roba, è preferibile che metta le confezioni molto pesanti in basso

Lascia un commento