Come Cucinare Spaghetti ai Funghi

Gli spaghetti ai funghi sono un piatto che, pur nella sua semplicità, lascia il palato più che soddisfatto. Questo piatto è preferibile nel periodo autunnale, perché è in questo periodo che ci sono funghi freschi e più buoni. Per prepararlo, useremo in particolare i funghi Finferli.

Occorrente
320 gr di spaghetti
1 cespo di scarola
2 scalogni
1 spicchio d’aglio
400 gr di funghi Finferli
4 cucchiai di olio d’oliva
Sale
Pepe

La quantità degli ingredienti selezionati è valida per circa quattro persone. Per prima cosa, puliamo i funghi ed eliminiamo la parte terrosa, laviamoli in acqua fredda e asciughiamoli. Mettiamo due cucchiai di olio in una padella antiaderente, dove rosoleremo i funghi per cinque minuti, quindi scoliamoli e manteniamoli in caldo (ad esempio, nel forno a microonde, con la funzione indicata per tenere in caldo i cibi). Sbucciamo l’aglio e gli scalogni. Tritiamo gli scalogni e puliamo la scarola, laviamola e spezzettiamola con le mani.

Facciamo bollire tre litri d’acqua, dove verseremo la scarola. Mescoliamo e facciamo riprendere l’ebollizione, poi lessiamo gli spaghetti per circa otto minuti (o per il tempo indicato sulla confezione). Scaldiamo l’olio rimasto in una padella e qui facciamo rosolare l’aglio e gli scalogni per due minuti. Aggiungiamo i funghi e mettiamo un pizzico di sale, quindi togliamo l’aglio.

Scoliamo gli spaghetti e la scarola, tenendo da parte mezzo bicchiere dell’acqua di cottura, e facciamo insaporire a fuoco vivace per un minuto. Suddividiamo gli spaghetti in quattro parti, mettiamoci anche un po’ di pepe. Inoltre è possibile aggiungere anche un po’ di prezzemolo. Infine, possiamo servire.

Lascia un commento