Insalata di Pollo con Agrumi

Le ferie ormai sono un lontano ricordo. Adesso, però, è giusto regolare l’alimentazione per mantenersi in forma durante tutto il periodo invernale, in questo modo risulterà molto più semplice affrontare la prova bikini il prossimo anno.

Per seguire una dieta efficace, bisogna innanzitutto pensare a fare un qualche tipo di attività sportiva aerobica e poi regolare l’alimentazione, preferendo ricette dal basso contenuto calorico, ma che non vogliono rinunciare alla sostanza.

agrumi

Ecco a voi un contorno facile da preparare e perfetto per chiunque stia seguendo la dieta: l’insalata di pollo e agrumi.

Ingredienti
petto di pollo, 250gr
arance, 2
pompelmo, 1
burro, una noce
timo
sale, pepe, olio

Preparazione
Iniziamo la nostra ricetta partendo dalla carne: prendete il petto di pollo e tagliatelo a bocconcini, quindi mettetelo a cuocere in una padella grande con una noce di burro. Aggiustate di sale e, una volta pronto, condite con una bella spolverata di timo e mettete ad intiepidire da una parte.

Nel frattempo, sbucciate gli agrumi e privateli anche della pellicina bianca. Tagliateli a pezzettoni e metteteli in una terrina con un pizzico di sale, pepe e un filo di olio. Quando la carne sarà tiepida, aggiungetela agli altri ingredienti. Mescolate bene il tutto e servite.

Come Spolverare i Lettori Cd e Dvd

Anche se la vostra casa è dotata di purificatori dell’aria, la polvere che sollevate assieme a bambini e animali viene attratta da tutto ciò che è collegato alla corrente. I lettori di cd e dvd attraggano la polvere, e questo può influire negativamente sui cassetti portadischi e sulle guide su cui spostano avanti e indietro.

Staccate la spina dell’apparecchio. Togliete le viti che fissano il coperchio e sollevatelo. Se non viene via, cercate eventuali mollette o altre viti lungo il retro del coperchio o sul perimetro inferiore. Qui fate attenzione; potreste vedere alcune viti sulla parte sotto, ma probabilmente fissano schede e parti meccaniche. Non svitatele. Soffiate l’aria nei meccanismi per togliere la polvere. Per questo tipo di operazione è possibile utilizzare un aspirabriciole, meno potente del normale aspirapolvere. Per dettagli sul funzionamento è possibile vedere questo sito sugli aspirabriciole. Riallacciate il lettore.

Provate a far uscire il cassetto. Se non esce, verificate che qualcosa non lo blocchi. Il più delle volte troverete un corpo estraneo, come uria graffetta o uno spillo. Controllate anche se la cinghia di trasmissione è rotta o danneggiata, o fuori dalla sua sede. Potete cercare di rimetterla a posto, se è scivolata, ma se è rotta va sostituita. Portate a riparare l’apparecchio. Se il cassetto vibra quando tenta di uscire, guardate di nuovo che non ci sia qualcosa di evidente che lo blocca.

Ma il più delle volte dovrete portare il lettore al laboratorio dell’assistenza. Lavatevi sempre le mani per togliere le tracce di grasso prima di toccare una cinghia o un ingranaggio. Un’impronta digitale condizionerà il funzionamento del lettore. Se per sbaglio ne sporcate una parte, lasciando una ditata, pulitela con l’alcol. Rimontate il coperchio.

Come Preparare il Branzino Marinato

Ecco una ricetta molto semplice da fare e totalmente light, per affrontare al meglio le fatiche lavorative degli ultimi giorni d’estate: il branzino marinato.

Un ottimo modo per ricominciare mantenendosi in forma.

Ingredienti
branzino, 1,5 kg
prezzemolo, 1 ciuffo
timo
alloro, 3 foglie
succo di limone, 1 cucchiaino
sale, pepe, olio

Preparazione
Iniziamo la nostra ricetta partendo dal pesce: pulitelo, eliminate le interiora e le lische e infine squamatelo. Prendete ora un contenitore basso e versate all’interno l’olio, l’alloro, il timo, il prezzemolo tritato, il succo di limone, il sale e il pepe. Mescolate bene la marinatura, quindi adagiatevi sopra il pesce: intingetelo da entrambi i lati e poi lasciatelo a marinare per un paio di ore circa.

Scolate infine il pesce dalla marinata e cuocetelo nella griglia 15 minuti per parte, ricordandovi di spennellarci sopra la marinatura di tanto in tanto.

Come Studiare in Modo Efficace

Con un organizzazione e metodo, puoi giungere senza troppa fatica ad ottenere ottimi risultati. Te lo spiego in pochi e semplici passi.

Come prima cosa, devi valutare quanto tempo hai a disposizione: in base a questo, scorrendo rapidamente il materiale da studiare, preparati una scaletta giornaliera che ti consenta di arrivare al giorno dell’interrogazione o dell’esame senza aver lasciato indietro nessun argomento. Nel fare la scaletta, prevedi un paio di giorni, quelli immediatamente prima dell’interrogazione o dell’esame, per ripassare tutto il programma. Mi raccomando, è importante che tu ti imponga di seguire la scaletta giorno per giorno: sgarrare ti potrebbe portare ad accumulare parti di programma che poi potrebbe essere difficile recuperare, compromettendo la tua preparazione.

Inizia con una prima lettura e sottolinea le parti che ritieni più importanti, eventualmente con evidenziatori di colori diversi per aiutarti a ricordare anche grazie alla memoria fotografica. Se ci sono parti che non capisci, non saltarle: fai una breve ricerca su Internet e cerca di rendertele più chiare, oppure chiedi chiarimenti ai compagni o direttamente al professore. Integra gli appunti presi in aula con i libri di testo: spesso solo gli appunti non bastano.

Ogni volta che termini di leggere e sottolineare un argomento, ripetilo ad alta voce, cercando di farlo autonomamente e senza guardare gli appunti. Se trovi qualcuno che ti possa aiutare, ascoltandoti e correggendoti all’occorrenza, otterrai dei risultati ancora migliori. Se devi memorizzare delle formule, esercitati a riscriverle su dei fogli di brutta copia: ti aiuterà a ricordarle meglio. Se ne senti l’esigenza, puoi realizzare, su un quaderno a parte, degli schemi riassuntivi, che ti potranno essere utili in fase di ripasso finale e per focalizzare i concetti maggiormente importanti.

Arancini di Riso con Scamorza

Il languorino di metà mattinata inizia a farsi sentire.

Dopo qualche attimo di indecisione su cosa preparare per il mio spuntino di metà mattina o aperitivo a casa con gli amici che arriveranno a momenti ho deciso di darmi alla cucina e di preparare dei deliz iosi arancini di riso con il ripieno di scamorza.

arancini

Ingredienti

riso Carnaroli, 150gr

scamorza, 100gr

pangrattato, 100gr

brodo vegetale, 1 litro

uovo, 1

cipolla bionda, mezza

olio, 2 cucchiai

olio per friggere

basilico

sale, pepe

Preparazione

Iniziamo la nostra deliziosa ricetta tritando la cipolla e facendola stufare all’interno di una casseruola con un filo di olio. Aggiungete quindi il riso e fate cuocere, aggiungendo di tanto in tanto un cucchiaio di brodo. Condite con sale, pepe e basilico tritato.

Quando il riso inizia ad essere al dente, toglietelo dal fuoco e mettetelo da parte a raffreddarsi. Nel frattempo tagliate la scamorza a dadini, che andrete ad aggiungere al riso una volta freddo.

Formate tante piccole palline con il composto che avete appena formato. Passatele bene prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Fateli riposare in frigo per una ventina di minuti e poi procedete con la frittura.

Quando vedete che sono diventati dorati, toglieteli dal fuoco, fateli sgocciolare in un foglio di carta assorbente e serviteli caldi.