Browse Author: La Notte Bianca della Scuola

Come Preparare Crema al Melone

La crema al melone è un dessert che può essere servito da solo dopo un pasto, oppure associato ad un dessert a base di frutta anche come merenda, ideale anche per i più piccoli.

Ottimo nei periodi caldi, questa crema può essere conservata in frigo per due giorni, e non va mai congelata. Non è ideale per le diete dimagranti.

Occorrente
1 melone
100 grammi di zucchero a velo
Mezzo limone
2 decilitri di panna
Violette candite

Prendere un melone abbastanza grande e tagliarlo in due parti. Eliminare tutti i semi, eliminare la buccia e le parti dure del melone. Mettere il melone in un frullatore da cucina, in due volte, e tritarlo molto finemente, finché questo diviene purea liscia e non ci saranno più parti grandi e dure. Mettere questa purea in una bacinella.

Aggiungere alla purea di melone cinquanta grammi di zucchero a velo setacciato con un colino, spremere mezzo limone e aggiungerlo alla purea. Mescolare bene con una frusta di acciaio oppure con uno sbattitore elettrico. In un’altra bacinella, sbattere con uno sbattitore due decilitri di panna per dolci con cinquanta grammi di zucchero a velo.

Quando la panna sarà diventata soda e compatta, aggiungerla pian piano alla purea di melone precedentemente preparata. Aggiungerla poco per volta e amalgamare bene il composto che dovrà risultare abbastanza denso. Versare la crema in quattro coppette lisciando la superficie. Quando dovrà essere servita, decorare con violette candite.

Come Preparare Liquore di Gelsi

Appena arriva il periodo estivo, molti nostri alberi si riempiono di bacche e frutti. Gli alberi di gelsi mori sono alberi mastodontici e quando iniziano a produrre, ti danno tante soddisfazioni per l’enorme produzione.

Di solito chi ha un albero di gelsi mori, raccoglie i primi gelsi e poi stanco li lascia cadere per terra perchè non sa cosa farne. Con la mia guida potrai preparare un liquore speciale.

Occorrente
Gelsi mori
Acqua
Zucchero
Damigiana
Alcool

Inizia a raccogliere i gelsi dall’albero, raccoglierai i più maturi e cioè quelli neri neri, attenzione a non raccogliere quelli rossastri perchè ancora non sono maturi e hanno pochissimo succo. Vai sotto l’albero con una coppa di plastica con un paio di forbici, una maglietta vecchia e dei guanti di plastica leggeri (usati nei supermercati per scegliere la frutta), perchè se possiedi un alberi di gelsi mori, saprai che i gesi maturi schizzano succo nero ovunque e questo succo macchia maledettamente tutto.

Con una mano tieni la coppa sotto l’albero e con l’altra tagli i gelsi uno ad uno con le forbici evitando di far cadere nella coppa anche il picciolo. Prendi un chilogrammo di gelsi, controlla che vicino non ci siano insetti, escrementi ecc., mettili in una damigiana a bocca larga di capienza cinque litri, versa dentro due litri di alcool a 95°, agita bene benino e metti la damigiana in una parte al buio con un piattino che copre la bocca.

Ogni giorno per quindici giorni dovrai agitare la damigiana due volte al giorno. Dopo quindici giorni, farai uno sciroppo composto da due litri di acqua ed 1, 4 kg di zucchero, li porterai ad ebollizione ed una volta freddo lo verserai nell’alcool con i gelsi. Riempi una bottiglia da litro e metti in frigo perchè va servito freddo, e se ti fa piacere prendi dal fondo della damigiana i gelsi e servili agli ospiti prima dei dolci.

Come Lavare i Vetri con i Giornali

Risulta essere sempre piacevole avere dei vetri puliti e splendenti. Bastano semplici accortezze per ottenere un’ottima pulizia con costi veramente minimi e con un pizzico di costanza, in modo anche di non fare troppa fatica per le volte successive in cui sarà necessario ripetere l’operazione.

Oggi sono disponibili strumenti che permettono di automatizzare questo tipo di operazione, come questi robot lavavetri, ma è possibile eseguire la pulizia utilizzando semplici fogli di giornali. Vediamo come fare.

Per iniziare, bisogna preparare molti fogli di giornali, che possono essere recuperati in modo semplice in casa.
Per fogli di giornali, come quotidiani, bisogna tagliare ogni pagina a metà, nel caso in cui risulti essere troppo grande. Una volta fatto questo, è necessario creare con ogni foglio di giornale delle palle, accartocciando bene il foglio stesso.

A questo punto, è necessario preparare un secchio di acqua leggermente calda o tiepida ed immergere ogni foglio di giornale appallotolato in modo da ammorbidirlo.
Se possibile, è consigliabile aggiungere anche qualche spruzzo di solvente per lavare i vetri, come il Vetril, che può essere comprato in qualsiasi supermercato o centro commerciale a prezzi modici.

Una volta fatto questo, bisogna impugnare ogni singolo appallottolato ed inumidito ed iniziare a pulire la superficie di vetro, eseguendo movimenti circolari ed energici.
Lavare bene i vetri sia all’interno che all’esterno. Farli infine asciugare naturalmente, senza passare un panno di stoffa, visto che questo causerebbe il deposito di piccole particelle di tessuto e conseguente opacizzazione del vetro.

Come Preparare una Crema Tropicale

In questa guida ti illustrerò come farti un dessert buono, veloce e poco calorico con i frutti tropicali.

Puoi utilizzare questo metodo anche per farla con altri frutti, tipo con i frutti di bosco, con mele, arance e pere, o con altri frutti a tuo piacere.

Occorrente
1 ananas
1 mango
3 frutti della passione
12 biscotti al cocco
1 bastoncino di vaniglia
1 noce di zenzero
100 g di zucchero

Taglia a metà, nel senso della lunghezza, il bastoncino di vaniglia. Grattugia lo zenzero. In un pentolino, porta a ebollizione 10 cl di acqua con lo zucchero. Aggiungi in questo sciroppo prima lo zenzero e poi i bastoncini di vaniglia. Copri il pentolino col coperchio e lascia cuocere per 5 minuti a fuoco lento.

Nel frattempo, sbuccia l’ananas e il mango e tagliali a pezzettoni. Aggiungi anch’essi allo sciroppo e lasciali cuocere per almeno 5 minuti a fiamma media, mescolando solo ogni tanto. Estrai la polpa dai frutti della passione e mettila nel composto. Lascia raffreddare e togli il bastoncino di vaniglia.

Frulla tutta la frutta caramellata, aggiungendo poco alla volta un po’ di sciroppo (solo per far diventare il tutto una crema). Sbriciola i biscotti. Metti in 4 bicchieri uno strato di biscotti e poi aggiungi la crema. Copri con la pellicola trasparente e metti in frigo per almeno 1 ora. Guarnisci con qualche briciola di biscotto e servi.

Come Preparare Liquore di Cedro

Il liquore di cedro è simile al liquore di limoni ma al palato risulta più delicato e quindi, se sei un tipo dai gusti raffinati, te lo raccomando.

La preparazione è semplice, più di quanto tu possa immaginare, basta procurarsi due cedri freschissimi e il gioco è quasi fatto.

Una buona regola in cucina è quella di prendere tutti gli ingredienti che occorrono per preparare la ricetta che ti appresti a preparare e disporli sul tavolo. Fatto? Bene, ora prendi i cedri e lavali sotto l’acqua corrente, puliscili benissimo, usa uno spazzolino per eliminare i puntini neri. Asciugali accuratamente.

Adesso prendi un coltello dalla lama affilata e taglia la buccia dei cedri badando bene a non asportare anche la parte bianca che renderebbe il tutto amaro, quindi devi prendere solo la parte più esterna della buccia. Prendi un barattolo di vetro corredato di un tappo a chiusura ermetica e versaci dentro le bucce di cedro e l’alcool.

Chiudi ermeticamente il barattolo e lascia che il contenuto si maceri almeno per 10 giorni. Ricorda di agitare il barattolo ogni giorno. Trascorsi i 10 giorni metti una pentolina sul fuoco versaci dentro lo zucchero con l’acqua e porta ad ebollizione fino a che lo zucchero si sarà completamente sciolto, poi lascialo raffreddare.

Ora elimina le bucce del cedro dal barattolo e filtra l’ alcool mettendo una pezzolina di lino pulitissima in un colino. Unisci all’alcool filtrato lo sciroppo di zucchero e imbottiglialo. Lascia la bottiglia in un luogo buio per almeno un mese. Puoi berlo anche prima di un mese ma ricorda che più tempo passa più il liquore diventa buono.