Browse Category: Cucina

Arancini di Riso con Scamorza

Il languorino di metà mattinata inizia a farsi sentire.

Dopo qualche attimo di indecisione su cosa preparare per il mio spuntino di metà mattina o aperitivo a casa con gli amici che arriveranno a momenti ho deciso di darmi alla cucina e di preparare dei deliz iosi arancini di riso con il ripieno di scamorza.

arancini

Ingredienti

riso Carnaroli, 150gr

scamorza, 100gr

pangrattato, 100gr

brodo vegetale, 1 litro

uovo, 1

cipolla bionda, mezza

olio, 2 cucchiai

olio per friggere

basilico

sale, pepe

Preparazione

Iniziamo la nostra deliziosa ricetta tritando la cipolla e facendola stufare all’interno di una casseruola con un filo di olio. Aggiungete quindi il riso e fate cuocere, aggiungendo di tanto in tanto un cucchiaio di brodo. Condite con sale, pepe e basilico tritato.

Quando il riso inizia ad essere al dente, toglietelo dal fuoco e mettetelo da parte a raffreddarsi. Nel frattempo tagliate la scamorza a dadini, che andrete ad aggiungere al riso una volta freddo.

Formate tante piccole palline con il composto che avete appena formato. Passatele bene prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Fateli riposare in frigo per una ventina di minuti e poi procedete con la frittura.

Quando vedete che sono diventati dorati, toglieteli dal fuoco, fateli sgocciolare in un foglio di carta assorbente e serviteli caldi.

Tagliatelle con Radicchio e Rucola

Oggi avevo voglia di preparare qualcosa di buono. Uno di quei piatti che quando è pronto lo assaggi e ti stupisci di te stessa per quanto sei brava.

Ecco, oggi avevo proprio voglia di sentirmi così. Ho aperto il frigo e la scelta non era molta, ma ho deciso di improvvisare una pasta con le tagliatelle all’uovo con il radicchio e la rucola, il tutto insaporito dal caprino.

radicchio

Leggera, veloce da preparare, perfetta per la dieta mediterranea

Ingredienti
tagliatelle all’uovo, 250gr

radicchio rosso, 1 cespo

rucola, 1 mazzetto

caprino dolce, 170gr

porri, 1

noce moscata

vino bianco, mezzo bicchiere

parmigiano

sale, pepe, olio

Preparazione
Iniziamo la nostra ricetta lavando il radicchio e la lattuga e tagliandole a julienne.

Prendete una pentola e fate imbiondire il porro tritato in un filo di olio. Unite quindi le verdure e fatele sfumare con il vino bianco. Aggiustate di sale e di pepe. Aggiungete quindi il formaggio caprino, il parmigiano e un pizzico di noce moscata. Mescolate il tutto finché il caprino non si sarà sciolto per bene e i sapori amalgamati del tutto.

Aggiungete le tagliatelle all’uovo e spadellate per un minuto circa.

Il tocco in più? Serviteli in una foglia grande di radicchio rosso: renderete il piatto ancora più piacevole alla vista.

Scaloppine di Vitello all’Arancia

La carne di vitello è conosciuta per essere molto morbida, nonché delicata al palato. Molte volte si fa fatica a trovare una ricetta che riesca ad esaltarne il gusto.

Ho provato questa ricetta, in cui si accosta alla carne il sapore intenso degli agrumi. Il risultato è stato incredibile. E ve lo posso assicurare: è perfetta per la dieta.

arancia

Ingredienti
fesa di vitello, 500gr

burro, 1 noce

marsala, 1 cucchiaio

arance, 2

farina

sale, pepe

Preparazione
Iniziamo la nostra deliziosa ricetta prendendo la farina e impanando le fettine di vitello. Mettetele quindi in una padella con il burro sciolto e fatele rosolare finché l’impanatura inizia ad indorarsi da entrambi i lati.

Versate quindi nella pentola il Marsala e la buccia di un arancia grattugiata. Mescolate bene e procedete con la cottura. Versate quindi il succo delle due arance sopra la carne e fate cuocere il tutto per un paio di minuti.

Una volta pronte, servite le vostre scaloppine nel piatto ancora ben calde, accompagnate dal sugo di cottura.

Il tocco in più? Decorate il piatto con la scorza dell’altra arancia, magari tagliandola a julienne

Come Preparare Riso al Vapore

Quella che proponiamo oggi è la preparazione del riso bianco utilizzando uno strumento una vaporiera elettrica. Si tratta di un elettrodomestico che si trova molto facilmente in commercio e che costa dai 40 ai 150 euro. Per maggiori informazioni sui vari modelli disponibili è possibile vedere questo sito sulla vaporiera.

Grazie a questo metodo di preparazione, è possibile realizzare un riso bianco molto soffice, perfetto da essere inserito all’interno delle ricette di cucina giapponese come sushi.

vaporiera

Ingredienti
riso bianco, mezzo bicchiere

Preparazione
Io generalmente utilizzo il riso basmati, che mi piace di più come profumo e sapore, ma, in base ai vostri gusti, potete scegliere anche un semplice vialone nano oppure un loto. Ricordatevi che il tempo di cottura varia a seconda della tipologia di riso in base al chicco.

Prima di procedere alla cottura, prendete il riso e lavatelo sotto un getto di acqua corrente, quindi mettetelo a scolare in una ciotolina per circa mezz’ora; trascorso il tempo indicato, riponete i chicchi all’interno dell’apposito contenitore e azionate la vaporiera. Procedete con la cottura per circa 40 minuti ma, per essere sicuri, testatelo prima.

Come Estrarre Succo dai Lamponi

Resta pur sempre un piacere e una grande soddisfazione potere fare da soli, cioè poter trasformare e conservare prodotti naturali in genere, senza fare ricorso sempre a quelli in commercio, a quelli che oltremodo provengono dall’estero, importazione che diventa di giorno in giorno sempre più massiccia e fuori controllo.

Occorrente
1 litro di succo i lamponi
1 kg di zucchero
1 l di acqua
40 gr di acido tartarico o acido citrico

lamponi

In questa guida spieghiamo come estrarre succo dai lamponi manualmente. Il modo semplice è ovviamente è l’utilizzo di un estrattore di succo, ma non tutti dispongono di questo strumento. Per sapere come funziona, è possibile vedere questo sito sugli estrattori di succo, in questa guida spieghiamo invece come effettuare l’operazione manualmente.

Devi procedere in questa maniera.
Prendi i lamponi e lavali con particolare accuratezza e molta pazienza. Subito dopo, schiacciali nel modo che ritieni più opportuno.
Prepara una tela di lino che deve fungere da filtro del liquido dei lamponi, cioè non farà passare i semini. Versa in essa questi frutti di bosco, ormai ridotti in una poltiglia.

Devi attendere tutto il tempo necessario perché dai lamponi possa fuoriuscire completamente il succo. Dopo che avrai ricavato la quantità di succo necessaria, versalo in un recipiente. Questi sarà già bello e riempito con acqua. Aggiungi l’acido tartarico oppure l’acido citrico. Ora devi far sostare il tutto per 48 ore.

Trascorso questo tempo, filtra bene tutto il liquido. Tieni presente che per ogni litro di liquido devi aggiungere 1 kg di zucchero. Mescola fino a quando non vedrai sciolto tutto lo zucchero. Dovrai filtrare il liquido nuovamente. A lavoro terminato, versa pure questo succo in bottiglie, che andranno chiuse ermeticamente.